Prezzo dell’Energia e del Gas – Cosa accade sui mercati Europei

Cosa sta accadendo non è ancora sotto gli occhi di tutti, ma ho ottime ragioni per credere che a breve lo sarà.prezzo energia e gas
Clikka sulla foto per ingrandire

Il Prezzo dell’Energia e del Gas è completamente fuori controllo. Impazzito nel giro di 2 mesi, lasciando senza parole chiunque faccia parte del settore, a prescindere dal ruolo, dagli anni di esperienza e di permanenza.

Questa volta non è la solita “Italianata”. Ti basta sapere che in Inghilterra già 16 fornitori hanno chiuso i battenti per insostenibilità economica. Tutta l’Europa è in ginocchio e anche il gigante asiatico inizia a soffrire.

Quindi qualsiasi commento leggi del tipo : Solo qui succedono queste cose – ed altri di ugual fattura, lasciali perdere. Sono solo lamentele di chi non sa NULLA e che mai si è posto (sbagliando) il problema di capire cosa è un kilowattora o quanto lo paga.

Domanda alta e offerta bassa

Di qualsiasi prodotto o servizio si tratti, quando le due componenti non si bilanciano i prezzi salgono e lo stesso vale anche per l’energia, il gas, il ferro, la carta, il legno etc etc…ovvero tutte le materie prime.

Come se non bastasse iniziano a mancare anche altri prodotti. Apple ha dichiarato di essere in ritardo con le consegne del suo nuovo iPhone 13, per mancanza di reperibilità del materiale, questo tanto per intenderci.

Diverse Aziende energivore, anche della grande Germania, hanno fermato la produzione in virtù di questi enormi aumenti e a breve potrebbe accadere anche in Italia.

Le ragioni di questa Tempesta perfetta , in primis sono legate alla mancanza di Gas. Tempo fà feci un post dove ti dicevo : “Guarda il mondo attraverso il Gas” e quel che accade oggi ne è l’esempio più concreto che tu possa avere. 

Il prezzo del Greggio (benzina) non è più il maggior indicatore per regolarsi con il prezzo dell’energia. Sono almeno 10 anni che tutto dipende dal Gas, le centrali ad olio combustibile ormai sono tutte dismesse e sostituite da quelle a Gas. Si brucia Gas per produrre Energia.

Le rinnovabili hanno sicuramente il loro peso, ma è ancora ben poca cosa.
Troppo dipendenti dal meteo, quest’anno ad esempio la produzione dell’Eolico è stata inferiore rispetto alle attese per mancanza di vento.

Non ti metto grafici ne link a svariati articoli in materia presenti su decine di testate giornalistiche, perché rischi solo di fare ancora più confusione, sappi solo che il parlamento Europeo si sta adoperando per calmierare la situazione. E in più ogni singolo Governo ha tirato fuori una sua ricetta.

In Italia si è pensato di tutelare le famiglie e le piccole attività, scontando al 100% gli oneri di sistema. Il problema è che per le grandi aziende nulla si muove.

Tutti a caccia di prezzi fissi

Guardando su Google tra i termini più ricercati – prezzo fisso energia – compare ai primi posti, sono tutti a caccia di allodole, essì perché prezzi fissi interessanti ormai non ce ne sono più.

Questi rialzi sono stati progressivi sin da Gennaio, ma nella norma, poi dalla fine di luglio ad oggi c’è stata un impennata del 150 %, tutto in due mesi, tra i quali Agosto, mese nel quale tutte le attività osservano giorni di chiusura.

Non c’è stato manco il tempo di proporre i prezzi fissi, anche perché quelli che si vendevano nei mesi di giugno e luglio, erano di almeno 4 centesimi più alti rispetto ai variabili di mercato e chi vuoi che ci metta la firma su di un prezzo per pagare il 30% in più? Nessuno e in special modo se parliamo di Aziende alto spendenti.

Adesso in virtù di quanto accade sul mercato ti dirò di più, non solo nessun fornitore vende più prezzi fissi, che sia Energia o Gas, troppo rischioso, ma hanno anche fermato l’acquisizione di nuovi Clienti.

Certo il gigante Enel Energia ancora vende qualche prezzo fisso, io li conosco e posso anche forniteli, ma restano cmq molto alti e vicini ai variabili e quindi non so quanto possa valer la pena acquistarli, anche perché se poi il mercato inizia a scendere tu quel prezzo alto te lo tieni, in special modo se sei fornito in Media Tensione.

Cosa puoi fare tu

Beh se sei un privato devi stare molto attento ai consumi “inutili” che tutti ormai siamo abituati a fare in casa, senza manco accorgercene.

Se hai una Azienda, sicuramente devi dare un correttivo ai prezzi della tua merce e soprattutto farti pagare prima della consegna 😉

In merito alla scelta di un nuovo fornitore, questo è un consiglio che non mi sento di darti, ormai è tutto uguale per tutti, quindi lascia perdere chi viene da te e ti propone tariffe miracolose. Sono Truffe.

Io sono fiducioso che tutta questa bolla si sgonfierà presto, non è immaginabile che un continente intero metta a rischio quel poco di ripartenza post-covid che stiamo avendo, ma al momento la parola d’ordine non può essere che: Riduzione dei consumi.

A presto. Ciao!!

Pasquale

Condividi con amici e colleghi
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Un Regalo per Te

Guida alla lettura di una bolletta di Energia e Gas

Invalid email address
Tengo alla tua Privacy quanto alla mia. 

Lascia un commento