Tariffa Binomia Gas – Cosa significa , come è strutturata , chi può ottenerla.

tariffa binomia gas

Oggi parliamo di Tariffa “Binomia” Gas.

Cercherò di farti apprendere facilmente di cosa si tratta e quali i consumi che devi produrre per ottenerla.

Struttura della Tariffa Binomia

La struttura della tariffa Gas Binomia è costituita da sole 2 voci: Prezzo per singolo mc e Termine fisso (costo fisso mensile a prescindere dai consumi).

Tale Termine fisso, all’interno contiene sia il costo di trasporto e sia una parte variabile.

Esso viene calcolato dal tuo Fornitore, conoscendo (quasi) con precisione il tuo fabbisogno Gas giornaliero (detta Cg – Capacità giornaliera), quantità che sta a te calcolare e comunicare in fase di contratto.

Es. Il cliente ha bisogno di avere a disposizione 1000 mc al giorno (a prescindere se li consuma tutti o meno). 

Cosa significa avere a disposizione. Significa che il tuo Fornitore attraverso accordi con il Distributore di zona (azienda proprietaria di tubi e contatore) , stabilisce che per la tua fornitura, questi, deve garantire quel flusso giornaliero di Cg e chiaramente c’è un costo da pagare.

E’ da tener presente inoltre, che la Capacità giornaliera (Cg), gode cmq di un 10/15% di scostamento, ma nel caso in cui venga superato, il Cliente è soggetto al pagamento di una penale per i mc consumati oltre soglia, ad un costo ben più alto di quello stabilito entro soglia, tale costo viene cmq indicato dal Fornitore sul listino di offerta che si va a sottoscrivere.

Quale Cliente può usufruirne

Senza dubbio la Binomia è una tariffa poco utilizzata, in quanto dedicata ai Clienti Azienda con consumi che siano almeno di 100.000 mc anno.

In verità la si può ottenere anche consumando 70/80000 mc , ma quel che conta davvero è che sia un consumo costante, se ci troviamo davanti ad un consumo stagionale, potrebbe non convenire ai fini economici.

Questo è quanto di più semplice puoi apprendere su questa tipologia di Tariffa, certo c’è tanto altro di cui parlare in sede di contratto, ma da come ho scritto sopra, i calcoli del Prezzo a mc e del Termine Fisso sono legati allo stile e alla quantità di consumo del Cliente, va da se che fare esempi potrebbe essere fuorviante, quindi se hai bisogno di ulteriori spiegazioni, ti invito a chiamarmi o a commentare il Post.

A presto. Ciao!

Pasquale

Condividi con amici e colleghi
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Un Regalo per Te

Guida alla lettura di una bolletta di Energia e Gas

Invalid email address
Tengo alla tua Privacy quanto alla mia. 

Lascia un commento